Man of steel

Perfetto e semplice all’apparenza, profondo e tormentato in realtà, Superman si riconferma un personaggio difficile da portare sul grande schermo.

L’intento di cui parlavo nell’introduzione viene raggiunto parzialmente. Il nuovo design del costume senza i famigerati “mutandoni”, e la sapienza di Snyder alla regia riescono a rendere un personaggio ultrasettantenne appetibile al pubblico del 2013.

Dal punto di vista dei contenuti e della sceneggiatura invece le scelte coraggiose del trittico Snyder-Nolan-Goyer non funzionano del tutto.

Il dramma interiore di Superman è interessante e raggiunge lo spettatore nel modo giusto, ma le scene di combattimento sono inutilmente lunghe e alcune scelte della trama (una in particolare riguardante il “codice etico” storico di Superman) sono discutibili e non funzionali. L’opinione di chi scrive è che si sia voluta fare una copia del Batman nolaniano, dimenticandosi però che Superman è un personaggio agli antipodi rispetto al guardiano di Gotham City.

L’Uomo d’acciaio è un film riuscito. Siamo ben lontani da Superman Returns e ancora una volta, secondo la tendenza di Hollywood, si esce dalla sala soddisfatti ma col pensiero che si poteva fare qualcosa di più, rinunciando magari a una scazzottata o un’esplosione qua e là.

Non è un capolavoro né spazzatura, ma un film più che buono che potrà sicuramente farsi piacere agli appassionati a patto che siano pronti a vedere dei cambiamenti nella struttura e nell’iconografia classica del personaggio.

Mentre ai detrattori di Superman la visione di Snyder potrebbe far cambiare idea.

da LegaNerd.com

Iron Man 3


Al momento sono in fase di riprese due cinecomic Marvel. Si tratta di Thor – The Dark World, in produzione da qualche settimana nel Regno Unito, e di Iron Man 3, le cui riprese sarebbero probabilmente già terminate se il protagonista Robert Downey Jr. non avesse subito un incidente che lo ha tenuto lontano dal set per un periodo.

Il regista Shane Black, che abbiamo incontrato al San Diego Comic-Con, ha appena spostato la produzione a Dania Beach in Florida (come sapevamo da tempo) e dovremmo essere nella fase finale prima di passare alla post-produzione (il film esce la prossima primavera).

Nell’attesa del primo teaser trailer, che arriverà il 23 ottobre, ecco nuove immagini dal set. Possiamo vedere Robert Downey Jr. con la tuta da motion capture, quella che permette di ricreare in CG una figura, mentre possiamo dare un’occhiata ravvicinata alla nuova armatura di Iron Man e a quella di Iron Patriot: la Marvel è riuscita ancora una volta a tenere la trama segreta perché non sappiamo effettivamente come il personaggio sarà inserito!

da blog.screenweek.it

 

Lo Hobbit


Un primo lungo spot tv di stampo internazionale, due nuovi poster italiani, con protagonisti tutti i nani e Bilbo Baggins, e quattro nuovi banner di tipo internazionale. Giornata di novità per Lo Hobbit - un Viaggio Inaspettato, primo capitolo della nuova trilogia tolkeniana.

In sala dal 13 dicembre 2012, il film riporta nella Terra di Mezzo Peter Jackson, sessant’anni prima de “Il signore degli anelli”. La storia racconta il viaggio del protagonista Bilbo Baggins, coinvolto in un’epica ricerca per reclamare il Regno Nanico di Erebor governato dal terribile drago Smaug. Avvicinato dal mago Gandalf il Grigio, Bilbo si ritrova al seguito di tredici nani capeggiati dal leggendario guerriero Thorin Oakenshield. Il viaggio li conduce per terre piene di pericoli e avventure, abitate da Goblin e Orchi e implacabili Wargs.
La loro meta principale è raggiungere l’Est e le aride Montagne Nebbiose, ma prima dovranno sottrarsi ai tunnel dei Goblin, dove Bilbo incontra una creatura che gli cambierà la vita per sempre… Gollum. Qui, da solo con Gollum, sulle rive del lago seminterrato, l’ignaro Bilbo Baggins non solo si scoprirà così ingenuo e coraggioso al punto da sorprendere persino se stesso, ma riuscirà a impossessarsi del “prezioso” anello di Gollum che possiede qualità inaspettate ed utili… un semplice anello d’oro, legato alle sorti della Terra di Mezzo in modo così stretto che Bilbo non può neanche immaginare.

Quasi tutti confermati i protagonisti dell’indimenticata saga del Signore degli Anelli: Ian McKellen, ovvero Gandalf il Grigio; Cate Blanchett nel ruolo di Galadriel; Ian Holm nel ruolo di Bilbo Anziano; Christopher Lee nel ruolo di Saruman; Hugo Weaving nel ruolo di Elrond; Elijah Wood nel ruolo di Frodo; e Andy Serkis in quello di Gollum. Ed ancora Martin Freeman nel ruolo del protagonista Bilbo Baggins e Richard Armitage nel ruolo di Thrin Oakenshield, oltre a Jed Brophy, Adam Brown, John Callen, Mark Hadlow, Peter Hambleton, Barry Humphries, Stephen Hunter, William Kircher, Sylvester McCoy, Bret McKenzie, Graham McTavish, James Nesbitt, Dean O’Gorman, Conan Stevens, Ken Stott, ed Aidan Turner.
Lo Hobbit: Andata e Ritorno, secondo capitolo, uscirà nel dicembre del 2013, mentre l’ultima parte, da poco annunciata, sarà in sala nell’estate del 2014.

Le sceneggiature di tutti e 3 i capitoli sono state scritte da Fran Walsh, Philippa Boyens, Guillermo del Toro e Peter Jackson, di fatto anche produttore dei film, insieme a Fran Walsh e Carolynne Cunningham; produttori esecutivi Ken Kamins e Zane Weiner; co-produttore Boyens. La Trilogia de “Lo Hobbit” è stata girata in 3D, con la più moderna tecnologia video e audio. Le riprese hanno avuto luogo negli Stone Street Studios di Wellington, e gli esterni in diverse zone della Nuova Zelanda. Tra i collaboratori creativi di Jackson, troveremo il direttore della fotografia Andrew Lesnie, lo scenografo Dan Hennah, gli artisti storyboard Alan Lee e John Howe, il compositore Howard Shore e il truccatore e acconciatore Peter King. I costumi sono di Ann Maskrey, Richard Taylor e Bob Buck. Taylor è anche a capo dei reparti progettazione e produzione di armi e prostetici, ancora una volta realizzati da Weta Workshop, società vincitrice di diversi premi. Weta Digital è infine responsabile degli effetti visivi dei film, capeggiati dal supervisore agli effetti visivi, Joe Letteri.

da Cineblog.it

More Articles ...

  1. Prossimi film Marvel